Unicredit Investimenti

Quale CW scegliere

Con i covered warrant puoi effettuare strategie speculative puntando sul rialzo o sul ribasso dell’attività finanziaria sottostante .
Per effetto della leva finanziaria, il prezzo dei covered warrant varia generalmente in modo più che proporzionale (sia in positivo che in negativo) al variare del prezzo del sottostante cui si riferiscono. Attenzione, anche il rischio a cui ti esponi acquistando dei covered warrant è amplificato rispetto all’investimento diretto nel sottostante.

Di seguito alcuni consigli pratici sugli step da compiere per scegliere il covered warrant più adatto alle tue idee di trading all'interno dell'ampia gamma dei covered warrant UniCredit.


1. Quale sottostante?
Scegli l’azione, l’indice, il tasso di cambio o la materia prima su cui investire, in base alle tue aspettative di mercato.


2. Quale tipo?
Se desideri puntare sul rialzo dell’attività sottostante scegli un covered warrant di tipo call, se invece desideri puntare sul ribasso dell’attività sottostante scegli un covered warrant di tipo put.


3. Quale strike?
Dal confronto tra strike e valore di mercato del sottostante si possono trarre alcune conclusioni di carattere generale:
  • ricorda che più un CW è out-of-the-money, maggiore è il rischio che lo strumento scada con un valore di rimborso nullo;
  • i covered warrant out-of-the-money presentano un’elevata reazione ai movimenti di mercato (effetto leva maggiore); i prezzi di questi CW possono realizzare oscillazioni maggiori.

4. Quale scadenza?
Scegli la scadenza che meglio rispetta le tue aspettative sul sottostante e la tua propensione al rischio. Ricorda che un covered warrant con una vita residua di tre mesi è molto più reattivo ai movimenti del sottostante (effetto leva maggiore) rispetto ad un covered warrant con vita residua di sei mesi. Senza dimenticare inoltre che tutti i covered warrant perdono valore sempre più velocemente all’avvicinarsi della scadenza (time decay).